Stati Uniti

NYC e i miei 5 posti del cuore

Come promesso, nel mio primo articolo su NYC (New York City: il sogno che si avvera) , vi svelo quelli che sono i miei posti preferiti di questa magnifica e indescrivibile città.

Sono talmente tanti i posti della Grande Mela, che scoprirli tutti è quasi impossibile, ma durante la mia permanenza ho selezionato quelli che mi hanno colpito di più e rubato il cuore. Sono i luoghi nel quale amavo trascorrere il mio tempo, le mie pause pranzo, e i miei weekend.

Vivere lontani da casa, dall’altra parte del mondo, distanti dai tuoi affetti non è per niente facile e il fuso orario di 6 ore indietro non è di aiuto. Ma sin da piccola sono sempre stata affascinata dall’America, dagli enormi grattacieli, dai taxi gialli, e da tutto ciò che in Italia non avevo la possibilità di vedere. Sono partita per New York, con la voglia e l’obiettivo di dare una svolta alla mia vita, non che in Italia fosse una vita triste eh sia chiaro, ma avevo bisogno di fare quest’esperienza prima di buttarmi in quello che poi è stato il vero mondo del lavoro. Nonostante fossi così lontana da casa mi sentivo nel posto giusto al momento giusto, e poi parliamoci chiaro NYC è così fantastica che non ti fa mai sentire sola.

Quanti di voi hanno dei posti segreti o del cuore nei quali avete bisogno, di tanto in tanto, trascorrere il vostro tempo? Io a New York avevo i miei piccoli rifugi, vabbè piccoli si fa per dire visto che un quartiere era grande quanto il mio paese di origine! 

Passeggiavo per le strade della Big City e continuavo a ripetere “questo è il mio posto preferito”, frase che la mia compagna, amica e coinquilina se la sognava anche di notte.


DUMBO

Beatrice aveva ragione, ogni posto era il mio luogo preferito, ero come una bambina alla scoperta di cose mai viste in vita sua. Ma vi giuro, che Dumbo mi ha conquistato il cuore. 

Dumbo, acronimo di Down Under the Manhattan Bridge Overpass (sotto il Manhattan Bridge) è una zona di Brooklyn. A pochi passi dal ponte di Brooklyn, è la spiaggia dei newyorkesi, nella quale è possibile ammirare una delle viste più belle di Manhattan.

IMG_E3534
IMG_1754
IMG_1874
IMG_3152
IMG_5403

BRYANT PARK

Uno dei parchi più piccoli di NYC, ma uno dei più graziosi. Anzi, per me il più bello.

Era il posto in cui trascorrevo le mie pause pranzo. Sole, pioggia o neve sentivo il bisogno di andare li anche solo per 10 minuti e rilassarmi, e grazie alla vicinanza dal mio ufficio potevo farlo ogni giorno. Bryant Park è molto vicino a Time Square, alla Fifthy Avenue, e ospita spesso mercatini ed eventi. A mio parere, raggiunge la sua massima bellezza durante il periodo natalizio, grazie alla pista di pattinaggio al centro del parco, le luci, i mercatini natalizi e l’immenso albero di natale.

IMG_0877
IMG_0894
IMG_2948

Per maggiori info: Bryant Park


THE HIGH LINE

La High Line è il percorso pedonale più bello della città. Costruito di recente, al posto della linea ferroviaria (la West Side Line) è lungo 2,3 km. Incentrato nel quartiere di Chelsea, termina poi nel West Village (la zona più frequentata dai giovani). Questa zona, grazie alla costruzione della High Line, è stata rivalutata fortemente e non a caso si trovano le residenze immobiliari fra le più ambite di Manhattan. 

Anche i newyorkesi amano molto passeggiare qui, come fare jogging, leggere un libro o ammirare qualche artista di strada. Io vi consiglio di andarci nel pomeriggio durante le ore del tramonto, magari non durante il weekend perché sicuramente ci saranno più persone. 

IMG_1673
IMG_1678
IMG_1682
IMG_1689

Per maggiori info: The High Line


STATEN ISLAND FERRY

E’ strano ammettere che un traghetto possa essere uno dei miei posti preferiti di NYC. Ebbene sì, perché dallo Staten Island Ferry ho avuto modo di assistere a uno dei tramonti più belli della mia vita.

E’ un traghetto gratuito (basta il biglietto della metro) che viaggia 24 h su 24 tra Manhattan e Staten Island. E’ facilmente raggiungibile in metro (linea 1 o R) alla fermata di South Ferry. A bordo c’è una caffetteria, nella quale puoi goderti una bevanda ammirando il fantastico skyline di Manhattan e l’avvicinarsi alla maestosa Statua della Libertà.

IMG_2133
IMG_2135
IMG_2138
IMG_2166
IMG_2189
IMG_2288

Per maggiori info: State Island Ferry


THE JIMMY AT THE JAMES

Senz’altro il rooftop più bello di Manhattan. Si trova a Soho, è facile da raggiungere con i mezzi, e i prezzi sono in media con gli altri rooftop della città (intorno ai 18$-20$).

Avevo letto varie recensioni negative su questo posto, chi diceva che i cocktail sono pessimi, chi che il servizio non è al massimo e chi che la musica è troppo alta e non si riesce a parlare. Quando ci sono andata per la prima volta, ero arrivata a New York da poco, e forse era il primo “bar sul terrazzo” a cui andavo. Per me l’esperienza non è stata per niente negativa, anzi..mi è piaciuto molto. L’ora ideale è quella del tramonto, poter vedere il sole scendere dietro i grattacieli è una cosa meravigliosa e poi ovviamente godersi la serata con le luci ammalianti e luccicanti della città.

Musica top, cocktails buoni, gente vestita a modo e vabbè vi lascio immaginare la vista!

IMG_2149
IMG_2150
IMG_2162
IMG_2165
IMG_0840
IMG_0846

Per maggiori info: The Jimmy at the James


32 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *