Stati Uniti

San Francisco: cosa vedere in 2 giorni

Dopo mesi di attesa finalmente il giorno della partenza è arrivato. La nostra prima tappa, del grande tour, è stata San Francisco. Dopo un lungo volo di 12 ore, abbiamo toccato terra e la gioia per le mie gambe è stata infinita.

Il nostro viaggio di 15 giorni prevedeva la visita di 3 città: San Francisco, Las Vegas e Los Angeles, e quella che più mi ispirava era proprio San Francisco.

Effettivamente così è stato, ma se proprio devo esser sincera mi ha un pò deluso. Sarà che forse l’avevo idealizzata tanto, ad ogni modo la consiglio perchè tutto sommato è molto bella.

Dato che le mete da fare erano tante, abbiamo passato a SFO solo 2 notti e 3 giorni, sufficienti per poter vedere le attrazioni principali.


Mi piace attribuire ad ogni città che visito una caratteristica particolare, quella adatta per San Francisco è decisamente: barboni. Mi avevano avvisato varie persone su questo aspetto un pò “inquietante”, se così lo possiamo definire, della città ma vi giuro che non credevo ce ne fossero così tanti. Per carità niente contro gli homeless, anzi ogni volta che a Milano ne incontro qualcuno mi si stringe il cuore, ma qui ragazzi miei non erano dei senza tetto comuni. La maggior parte, se non tutti, erano pazzi e tranquillamente facevano uso di sostanze stupefacenti per strada. Avete mai visto qualche servizio di Paolo Trincia delle Iene? Ecco, sembrava di farne parte.


So che siete abituati ai blog che descrivono le città solo per i loro aspetti positivi, belli e senza critiche, ma io sono un pò cinica lo sapete, e mi piace raccontare la verità.

Detto questo, pensiamo alle cose serie e utili!

COSA VEDERE

Union Square

Non so dove avrete il vostro hotel, ma se la zona è abbastanza centrale come lo era la mia, passate a fare un giro nella piccolina ma graziosa Union Square. E’ una delle piazze principali della città, famosa per lo shopping (lussuoso, quindi scordatevi Forever 21) e per i suoi teatri. Particolare anche grazie alla presenza di artisti di strada, soprattutto pittori che dipingono San Francisco con colori caldi, quasi tanto romantici come quelli davanti agli Uffizi a Firenze.


Lombard Street

Sicuramente l’avreste vista in qualche film o documentario, ragione per cui non potete non percorrerla. Lombard street è la strada più famosa della città, caratterizzata da ripidi tornanti e case molto belle. Attraversarla non è così semplice, sia a piedi che in macchina, ma per tradizione va fatto, e noi crediamo alle tradizioni.


Mini crociera sotto il Golden Bridge e Alcatraz

Una delle attività più belle che abbiamo fatto a San Francisco è la mini crociera di un’ora e mezza che ci ha permesso di vedere da vicino Alcatraz e passare proprio sotto ed oltre il famoso Golden Bridge.
Quello che vi consiglio, se volete visitare il carcere più famoso del mondo, di prenotare almeno un mese in anticipo, perchè i posti vanno a ruba e le prenotazioni sono sempre over booking. Purtroppo a noi ci è andata male e ci siamo dovuti accontentare di vederlo da vicino sulla barchetta. Tutto sommato non è stato così male, nebbia e vento a parte, e per di più a soli 15$.


Pier 39

Questo è il posto che più mi ha colpito. Magico e caloroso, il Pier 39 è il molo caratterizzato da ristoranti tipici, negozi, e pescherie venditrici delle famose aragoste che rappresentano la città. All’inizio dell’articolo ho descritto ironicamente San Francisco come la città dei barboni, ma il vero simbolo di SFO sono i leoni marini, personalmente me ne sono innamorata follemente.


Golden bridge

Beh l’impotente, brillante e gigante Golden bridge è da vedere assolutamente. A San Francisco purtroppo c’è sempre tanta nebbia (poi dicono a Milano..) e dovete esser fortunati a poter vedere il ponte con il sole. Noi l’abbiamo visto sia con la nebbia che senza per fortuna, e quello che posso consigliarvi e di andare al Golden Bridge Vista Point post pranzo, verso le 14-15. Ci sono due punti dove poter ammirare il ponte da vicino, il primo è quello che vi ho citato qui di sopra, mentre il secondo è il Buttery Spencer situato dall’altra parte del ponte. Il Buttery Spencer solitamente è sempre più soleggiato e il rischio di vedere il ponte invaso di nebbia è minore, e poi essendo situato proprio dall’altra parte è una buona scusa per attraversare il ponte sia a piedi o in macchina (fidatevi è stato emozionante).


Japanese Tea Garden

Mi aveva consigliato questo giardino una mia collega, super emozionata nel descrivermelo non potevo non visitarlo. Appena sono entrata, le ho scritto ringraziandola per avermi fatto scoprire il mio posto preferito della città.
Il Japanese Tea Garden è un orto botanico presente all’interno dell’enorme Golden Gate Park (il Central Park di San Francisco). L’ingresso costa 9$, e puoi starci dentro quanto vuoi. Come dice il nome “Japanese” è un piccolo omaggio al Giappone, costruito per una fiera mondiale nel 1984 e poi diventato una delle attrazioni più popolari.

The Painted Ladies

Scoperte per caso su Instagram, le donne dipinte, sono delle tipiche case Vittoriane ed Edoardiane ridipinte negli anni 60′ e diventate uno dei simboli della città. Molto carine e situate in un punto alto di San Francisco che ti permettono di avere una vista della città mozzafiato.


DOVE FARE COLAZIONE

Se siete alla ricerca di un posto tipico americano nel quale volete aggozzarvi di pancakes o salsiccia e bacon, vi consiglio il Sears Fine Food http://www.searsfinefood.com/. Prezzi nella norma, si sa in America la colazione ti costa più di un pranzo, personale gentile e cibo ottimo.


DOVE PRANZARE

Per gli amanti di Forrest Gump, è un obbligo pranzare (o cenare) al Bubba Gump https://www.bubbagump.com/locations/san-francisco/.

Ristorante incentrato completamente sul film cult del 94′, vi permette di trascorrere un’esperienza unica. I piatti principali ovviamente sono di pesce, da non perdere l’amata aragosta di Forrest, ma potete mangiare anche ottimi hamburger. Le pareti e i tavoli sono pieni di frasi celebri del film e tempestato di foto di Tom Hanks.


Questo è stato il mio giro a San Francisco, breve ma intenso e che vi raccomando ad occhi chiusi.
Per maggiori info fate un salto nel sito ufficiale della città: http://it.sftravel.com/


Voto per la città: 8/10

10 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *